fbpx

Senza categoria Archivi

I numeri e le percentuali dei ristoranti del 2020

Dopo l’anno nero 2020, chi ha fatto in autonomia le consegne adesso si ritrova il ‘tesoretto’ dei dati dei clienti La ristorazione è uno dei settori più penalizzati dalla pandemia. I numeri e le percentuali dei ristoranti del 2020 sono chiari, tutto il settore ha assistito a una perdita di circa il 40% del volume di

il local e-commerce per le microimprese italiane.

Il local e-commerce, la volpe e l’uva. Oggi facciamo una analisi. Soltanto l’11% delle aziende e PMI italiane sono presenti online. L’Italia infatti si posiziona  quart’ultimo in Europa per skills digitali, con  il 33% degli e-commerce che fallisce nei primi 12 mesi di attività. É l’istantanea che emerge in merito alla digitalizzazione aziendale e che

Molto più che alzare la saracinesca.

In Italia, troppe aziende ancora non hanno capito quale sia il loro ruolo nel mondo. Il compito di un’azienda non si limita infatti a creare un prodotto o erogare un servizio da scambiare con i soldi dei clienti. Quello è l’atteggiamento di chi vuole i “clienti di cittadinanza”, di chi pensa di meritare di restare

Trasforma un e-commerce in un digital-shop di quartiere

E’ passato un anno e quello che speravamo fosse un’influenza passeggera è stato un cambiamento epocale per la nostra società. La pandemia, o comunque le misure d’emergenza adottate per contenerla, hanno sconvolto il modo di relazionarsi, di vivere, di lavorare e di acquistare. Ha generato grandi cambiamenti e molti di questi sono destinati a rimanere.

Occhio…cè in giro un serial killer di imprenditori

Occupandomi di formazione e soluzioni aziendali per le PMI ne sento d’ogni, seguo anche tanti maestri di queste materie e mi confronto con altri professionisti. Si sente dire e si legge tante belle cose soprattutto sulle strategie da applicare, o meglio da fare applicare agli esercenti. Marketing, remarketing, Roi, kpi, b2b, bt2b, c2c, redemption… e

Ordinata…Cotta e consegnata

Ok ce lo aspettavamo! Era nell’aria! Era tutto nei piani, un semi lookdown comunicato magistralmente secondo le teorie di Chomsky sulla manipolazione di massa, in modo da farci digerire pian piano “la cronaca di una chiusura annunciata.” Ma non è questo il blog per parlare di virus, di negazionisti o di complottisti, ma dell’impatto che

Conte ha detto che c’è una attività che potrà lavorare

IL DECRETO PARLA CHIARO! Conferma dei locali la chiusura alle ore 24. Per i bar, i pub e altri locali viene anticipato alle 18 lo stop alla vendita non al tavolo. Limitazione del numero massimo di sei persone per tavolo. E dal momento che arriverà circa un decreto la settimana d’ora in poi probabilmente non

Quali negozi rimarranno aperti

Niente sarà più come prima. Ormai è diventato un mantra, ce lo ripetono dall’8 marzo 2020 che purtroppo non sarà ricordato per la festa della donna ma per l’inizio del cambiamento. Un cambiamento radicale che non assoggetta solo il momento in cui il fatto avviene ma è un cambiamento epocale, quasi un cambio di paradigma.